LIBRI E LETTERATURA


Superoi di Paolo Genovese. Un dialogo con l’amore

Superoi di Paolo Genovese. Un dialogo con l’amore

Paolo Genovese classe 1966 ha pubblicato di recente il suo ultimo romanzo dal titolo Superoi, servono i superpoteri per amarsi tutta una vita.

Dopo il grande esordio da scrittore nel 2014 con il testo Tutta colpa di Freud, reso poi pellicola cinematografica e il successo con Il primo giorno..

Posted by Chiara Frisone in Libri e Letteratura
Due chiacchiere con… Pietro Caliceti

Due chiacchiere con… Pietro Caliceti

Il 12 novembre è arrivata nelle librerie una novità targata Baldini+Castoldi: L’opzione di Dio, la terza fatica dell’avvocato Pietro Caliceti, penna già nota al mercato editoriale grazie al successo dei suoi romanzi precedenti, L’ultimo cliente (Baldini+Castoldi, 2016) e BitGlobal (Baldini+Castoldi,..

Posted by Beatrice Merlo in Libri e Letteratura
“La Quarta Dimensione del Tempo” di Ilaria Mainardi

“La Quarta Dimensione del Tempo” di Ilaria Mainardi

«In mezzo allo spiazzo, la musica era il solo elemento che gli confermava che i rintocchi dell’orologio avevano lo stesso passo di quelli di ogni altra sera della sua vita: Billy the Kid danzava ignaro (era un’evasione, quel viaggio?) mentre il vecchio Pat sentiva già i federali macinare terreno..

Posted by Leonardo Rinella in Libri e Letteratura
8 classici da recuperare in quarantena

8 classici da recuperare in quarantena

Quante volte al dubbio che forse dovremmo leggere di più ci siamo risposti «sì, ma chi ha tempo»? Forse spesso, forse mai, sta di fatto che ora di tempo ne abbiamo eccome, quindi, quando avremo terminato la quinta serie tv di fila su Netflix e i nostri occhi imploreranno una tregua dallo schermo..

Posted by Beatrice Merlo in Libri e Letteratura
“Normal people”, un libro per chi cerca continuamente la normalità

“Normal people”, un libro per chi cerca continuamente la normalità

“Marianne had the sense that her real life was happening somewhere very far away, happening without her, and she didn’t know if she would ever find out where it was or become part of it.”

Sally Rooney, classe 1991, irlandese di nascita ci propone il suo secondo romanzo “Normal..

Posted by Chiara Frisone in Libri e Letteratura
“M.”, la biografia di Mussolini che vince il Premio Strega

“M.”, la biografia di Mussolini che vince il Premio Strega

Qualunque opinione si abbia riguardo ai concorsi letterari (non sempre imparziali, non sempre focalizzati sulla vera qualità letteraria ed editoriale), non si può negare l’importanza storica del premio Strega, che sostiene l’onore e l’onere di pubblicizzare la narrativa contemporanea italiana..

Posted by Beatrice Merlo in Libri e Letteratura
Oltre Il Confine – Storia di un mondo nascosto

Oltre Il Confine – Storia di un mondo nascosto

gli uomini vorrebbero agire seriamente ma non sanno come fare. Tra i loro atti e le loro cerimonie c’è il mondo e in questo mondo scoppiano temporali e gli alberi si torcono al vento e tutti gli animali creati da Dio vanno e vengono, eppure gli uomini questo mondo non lo vedono. Vedono le azioni..

Posted by Edoardo Fratangeli in Libri e Letteratura
“Stoner”: una storia di splendida insignificanza

“Stoner”: una storia di splendida insignificanza

Il binomio trama-personaggi, che da che mondo è
mondo costituisce l’ossatura di qualunque libro, è anche uno di quelli su cui,
terminata una lettura, più ci si interroga. Una volta chiuso il volume,
intendo, viene spontaneo chiedersi se ciò che di esso ci ha davvero catturato

Posted by Beatrice Merlo in Libri e Letteratura
La cronaca dell’ingiustizia: “Furore” di John Steinbeck

La cronaca dell’ingiustizia: “Furore” di John Steinbeck

Vi sono romanzi scritti con l’intento di rendere incandescenti le coscienze, di risvegliarci dal torpore mentale, di salvare il nostro intelletto dall’indifferenza. Molti di questi si trovano oggi nelle antologie scolastiche, vengono comunemente letti e possono vantare la denominazione di long..

Posted by Beatrice Merlo in Libri e Letteratura
Il perché della letteratura tramite una lettura del “Grande Gatsby”

Il perché della letteratura tramite una lettura del “Grande Gatsby”

Then wear the gold hat, it will move her; / If you can bounce high, bounce for her too, / Till she cry “Lover, gold-hatted, high-bouncing lover, / I must have you!”

In
pochissimi, in Italia, conosceranno questi quattro versi, eppure sono i versi
che Francis Scott Fitzgerald..

Posted by Gabriele Russotto in Libri e Letteratura